Programma

per la Sicilia

Leggi il programma

Siciliani Liberi

Movimento politico

Scopri di più

divider

'SICILIANI LIBERI' SCRIVONO LETTERA A MINISTRO SANITA' GIULIA GRILLO "E' ORA DI CAMBIARE, LO CHIEDE LA SUA SICILIA"

1454698831 0 sanita protocollo d intesa tra regione sicilia e arma dei carabinieriPALERMO - "E' scandaloso vedere che tutte le Regioni del Mezzogiorno hanno una spesa sanitaria pro capite più bassa della media nazionale, quasi che i meridionali fossero cittadini di serie B. La Sicilia, addirittura, dopo anni e anni di sacrifici imposti dal centro, è penultima! Anzi, se si depurano bene i costi sanitari da taluni costi impropri che su questa vengono caricati, temiamo proprio che sia buona ultima in Italia. E' ora di cambiare. La sua Sicilia glielo chiede, Le chiede di non dimenticarsi dei drammi di una terra sfruttata e sottoposta da decenni (se non da secoli) a un brutale colonialismo interno". E' quanto scrive il partito indipendentista dei 'Siciliani Liberi' in una lettera aperta al ministro della Sanità, Giulia Grillo. 

 

   "Questa 'terapia', imposta dai precedenti governi, ha aggravato i cosiddetti 'viaggi della speranza', viaggi che arricchiscono le Regioni settentrionali e mortificano i siciliani - sostengono gli indipendentisti - Le ricordiamo che l'organizzazione dei servizi sanitari e la tutela della salute, art. 20 dello Statuto siciliano alla mano, spettano unicamente al governo regionale e al nostro assessore alla Salute, che ne rispondono unicamente all'Assemblea regionale siciliana.

Leggi tutto...

LOMONTE (SL): MUSUMECI SI DIMETTA SE NON HA MAGGIORANZA, PRIMA PERO' SERVE RIFORMA LEGGE ELETTORALE

Ciro Lomonte 1

PALERMO - "Il presidente della Regione dica ai cittadini siciliani se dispone ancora di una maggioranza in Parlamento o no, anziché minacciare soltanto le dimissioni.

La Sicilia con le sue infinite emergenze non può attendere. Se questa maggioranza non esiste più, come ormai è evidente, e se non ne esiste un'altra alternativa, faccia una scelta coraggiosa: rassegni le dimissioni, magari cambiando prima la legge elettorale". Lo dice il segretario di "Siciliani Liberi", Ciro Lomonte. 

   "La Sicilia ha bisogno di governabilità, e se il presidenzialismo introdotto nel 2001 è fallito, si abbia il coraggio di tornare a una Regione parlamentare - aggiunge - Una Regione parlamentare troverà sempre presidente e maggioranze, sarà più resistente al colonialismo dello Stato centrale, mentre la governabilità può ben essere salvaguardata da una buona legge elettorale, come ad esempio il Mattarellum a suo tempo in vigore al Senato, che garantiva diritto di tribuna a tutte le minoranze, ma in un sistema maggioritario".

INDIPENDENTISTI AVVIANO CORSI DI LINGUA SICILIANA APPUNTAMENTI A PALERMO NELLA SEDE DI 'SICILIANI LIBERI'

testo poetico Lentini

Palermo - Un progetto per la valorizzazione dell'identità siciliana è stato avviato dal circolo "Antudo" del movimento indipendentista 'Siciliani Liberi'. La prima iniziativa è un corso gratuito di introduzione alla lingua siciliana, organizzato da Fonso Genchi, fondatore dell'Accademia della lingua siciliana, e da Marco Lo Dico, coordinatore del circolo Antudo e vicepresidente dell'Accademia.

Il progetto prevede numerose iniziative culturali per favorire "il risveglio della coscienza identitaria" e il corso di lingua siciliana ne è il prototipo. Due sono le motivazioni e gli obiettivi principali: la formazione degli attivisti, aperta all'esterno a chiunque volesse aderire senza per questo entrare in "Siciliani Liberi", per approfondire lingua, storia, economia, arte, letteratura, del popolo siciliano; l'occasione di incontro e di confronto tra cittadini, associazioni e iniziative imprenditoriali, come embrione di una fucina di ricerca e divulgazione di rango universitario.

I corsi, già avviati, si terranno il 21 e il 25 giugno in via La Lumia n.7, a Palermo, nella sede dei 'Siciliani liberi'. Presente Fonso Genchi. 

 

 

 

Grazie a te,

vive un movimento politico che lotta per ridare alla Sicilia la dignità di una terra libera dai colonialismi.

Grazie a te,

possiamo continuare a combattere per diventare ZONA ECONOMICA SPECIALE, con fiscalità di vantaggio, zona franca ed esenzioni doganali, totale devoluzione delle risorse fiscali alla Sicilia.

Grazie a te!

Sostieni Siciliani Liberi

Bonifico Bancario INTESTATO A: Siciliani Liberi

IBAN: IT75H0301904609000009083488
BIC SWIFT: RSANIT3P

Oppure Tramite Paypal



Siciliani Liberi

"La Sicilia di oggi è una colonia, una colonia d’Italia, sfruttata selvaggiamente dall’esterno e dall’interno, mentre ai Siciliani è negata ogni dignità, essendo loro assegnato invariabilmente il ruolo dei parassiti..."

Il manifesto

"Nella Sicilia che vogliamo la politica sarà servizio a favore dei cittadini e non mezzo per acquisire ricchezza e potere e questa metterà la persona umana, la famiglia, il lavoro e la solidarietà al centro della propria azione."

Lo statuto

"È costituito il Movimento “SICILIANI LIBERI”. Scopo primario del Movimento è il conseguimento della piena sovranità della Sicilia, da realizzare con mezzi democratici, pacifici e la difesa dei diritti dei siciliani."

slogan12