Tre giorni a Pozzallo contro l'importazione del grano

21231639 10211799914766023 5653719651706600490 nAbbiamo concluso tra Ragusa e Pozzallo, tre giorni intensi e straordinari per incontri, dibattiti, e per il sit-in davanti il Porto Piccolo di Pozzallo.
Tutto questo è stato possibile grazie alla generosità, all'impegno e alla collaborazione di Luca Garofalo, nostro Portavoce Distrettuale, di Giovanni Arato, coordinatore del Circolo "Torre Cabrera di Pozzallo e di tantissimi altri nostri attivisti. A tutti loro vanno, la nostra gratitudine e nostri sentiti ringraziamenti

Abbiamo scelto un luogo simbolo, Pozzallo, dove si consumano sistematicamente due fatti cruciali per la vita dei Siciliani. Gli sbarchi senza soluzione di continuità di migranti e l'attracco di navi provenienti dall'estero con grani e cereali, che definire poco salubri è un eufemismo. Bisogna aggiungere che l'articolo 14 dello Statuto recita che, l'ARS in materia di agricoltura ha potestà legislativa esclusiva.
Naturalmente questo specifico articolo come del resto lo Statuto tutto, resta sistematicamente disatteso.

Siciliani Liberi, con il sostegno dell'associazione GranoSalus e la partecipazione di Saverio De Bonis, unitamente agli agricoltori, che hanno partecipato con i loro mezzi a sostegno della manifestazione e in difesa dei loro prodotti, è la vera garanzia per la salute dei siciliani.

La difesa dei prodotti dell'agricoltura siciliana, dei trasformati delle materie prime del territorio, sono parti qualificanti del programma politico di Siciliani Liberi. Proteggeremo i manufatti con logo identificativo in modo da orientare i consumi dei nostri conterranei. Con la convinzione che la difesa e il rilancio di questo importante comparto possa essere fonte occupazionale per giovani e meno giovani e di conseguenza crescita reddituale , con importanti input per consumi e crescita economica.

 

_

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn