Toninelli

"LAVORI BENE, O VIA LA CONCESSIONE"

Io non voglio difendere il CAS, che funzionerà come tutti gli enti di sottogoverno della colonia Sicilia,
ma un partito italiano, per la Sicilia è solo e sempre un partito italiano, e basta, cioè antisiciliano.
Lo Stato defrauda la Sicilia di circa 10 miliardi l'anno, e poi si lamenta se il CAS non lavora bene e "minaccia" di togliere la "concessione".
Senti, bello mio, ministro dei miei stivali, 
prima di tutto tu non "concedi" un bel niente. Il demanio stradale, per Statuto, dovrebbe essere della Regione ed è occupato ABUSIVAMENTE DALLO STATO. Semmai è la Regione che deve concedere al CAS.
Poi, se il CAS non ha mai potuto funzionare bene, è perché non ha avuto la possibilità di fare quegli investimenti che invece in altre parti d'Italia (anzi in Italia, giacché è un'altra cosa) il TUO stato finanzia e qua no.
E ancora, TU, che controlli l'ANAS, cioè l'ente che si occupa della manutenzione di quella "cosa" che si chiama autostrada Palermo - Catania non hai il diritto di fare la morale a nessuno.
Fai funzionare la Palermo-Catania, anzi falla diventare finalmente un'autostrada, se no te la togliamo noi la licenza.
Stanno morendo? Stanno sparendo? SE LO MERITANO! SENZA RIMPIANTI.
Hanno tradito la fiducia dei Siciliani. Campagna elettorale con la Triscele e poi dobbiamo sentire questo.
I partiti italiani SONO TUTTI UGUALI!
Quando i Siciliani ne prendono atto, già sarà un passo avanti.
Già in Basilicata il 47 % degli elettori lo ha capito. Ma non ha alternativa. Da noi più del 50 %, ma l'alternativa da noi c'è.
Basta solo crederci.

Massimo Costa

_

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn