55935429 338674926777095 281203212655001600 nA nome dei Giovani Siciliani Liberi esprimo la nostra grande soddisfazione per la splendida manifestazione di orgoglio siciliano svoltasi a Palermo il 30 marzo, in occasione del 737° anniversario della Rivoluzione del Vespro, evento storico fondativo dell'identità della nostra Terra nonché simbolo della fierezza e dell'indomito coraggio di cui sono sempre stati capaci i suoi abitanti.

Tra tanti indipendentisti storici, a sfilare per le strade del centro di Palermo abbiamo visto anche molti giovani. Li abbiamo visti sventolare la bandiera gialla e rossa con al centro il simbolo della Trinacria, la nostra bandiera. Li abbiamo visti intonare i motti del Vespro, validi oggi come nel 1282: “Bonu Statu e Libirtati!” e “ANTUDO!” (il Coraggio è il tuo Signore). Li abbiamo visti reggere manifesti legati a tematiche politiche di scottante attualità, dimostrando quanto sia importante coniugare l'identità e la memoria con la volontà di combattere per le emergenze legate al nostro presente ed al nostro futuro.

La folta presenza dei giovani – a prescindere dalle appartenenze politiche – è per noi motivo di gioia e speranza. Dimostra che la lotta per l'autodeterminazione della nostra Terra ha un futuro, non è confinata a ristrette cerchie di nostalgici, non è l'utopia di qualche anima solitaria. Dimostra che a piccoli passi il senso di appartenenza sta crescendo e che la causa siciliana sta conquistando sempre più giovani cuori.

Noi abbiamo portato in piazza le istanze su cui segnaliamo l'attenzione da mesi: emigrazione, disoccupazione, sperequazione infrastrutturale, emergenza nell'ambito dell'istruzione pubblica. Abbiamo inoltre denunciato l'ingiustizia dei tentativi posti in atto da alcune regioni settentrionali, finalizzati all'ottenimento di una presunta “autonomia” che in realtà si configurerebbe in un autentico furto – l'ennesimo! – ai danni dei cittadini siciliani. Non ci faremo rubare altri soldi! Non ci faremo rubare ulteriormente il nostro futuro e l'opportunità di spenderlo a casa nostra! Non assisteremo senza reagire politicamente e culturalmente all'insediamento della Lega Nord in Sicilia!

Siamo scesi in piazza, insieme al nostro partito ed alle altre sigle presenti, con l'intenzione di far arrivare un messaggio netto e chiaro all'opinione pubblica locale ed italiana, alle istituzioni regionali e nazionali: i siciliani stanno rialzando la testa!

Lo fanno a partire dalla piazza del 30 marzo. Lo fanno soprattutto i giovani determinati ad essere il futuro di questa Terra.

Laura Di Giacomo
Coordinatrice nazionale Giovani Siciliani Liberi

#30marzo #Vespro #GiovaniSicilianiLiberi #Palermo #Sicilia #Indipendenza#Antudo #BonuStatueLibirtati

_

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn