Impazza in questi giorni su tutti i quotidiani una classifica dei trasferimenti erariali per Regione pro capite, diffusa (innocentemente?) dalla Ragioneria generale dello Stato dalla quale risulta che prima in classifica è la Provincia autonoma di Bolzano, seguono le altre regioni a statuto speciale, ultima delle quali la Sicilia, poi le regioni a statuto ordinario, dalle più piccole alle più grandi, con una leggerissima prevalenza del Mezzogiorno sul Nord, e a chiudere la Lombardia. Apriti cielo! I lombardi che pagano per tutta l'Italia!

 

Le ragioni del NO alle riforme costituzionali": questo il tema del convegno indetto dal movimento politico indipendentista Siciliani Liberi che si terrà a Catania sabato prossimo (6 Febbraio), nella prestigiosa sede del Palazzo Trigona, a partire dalle 15.30. 

E' sui giornali di oggi che l'Italia vuole chiudere con una transazione di poco meno di 300 milioni un accertamento nei confronti di Google per circa 800 milioni di IRES evasa attraverso la finzione della sede legale fissata in Irlanda. La "teoria" della Repubblica Italiana, tutt'altro che campata in aria, è che non ha importanza dove si fissa la sede legale di una società, ma dove si produce il presupposto d'imposta, cioè il reddito

Quest'anno Siciliani Liberi non vuole ricordare tragedie lontane nel tempo. Oggi vogliamo ricordare le centinaia di Siciliani morti di tumore per gli insediamenti industriali devastanti del Siracusano di Gela e di Milazzo, per limitarsi ai casi più gravi...

La Corte di Cassazione conferma il sequestro dell'impianto di comunicazioni satellitare che la Marina USA, incoraggiata e autorizzata dal Governo italiano, ha piazzato nella riserva della Sughereta di Niscemi tra le proteste del territorio. Una nuova pagina in una storia che è diventata l'emblema dei soprusi in danno dei siciliani. Una storia che rende ancora più urgente l'indipendenza da uno Stato pronto a sacrificare anche la nostra salute...

 

Siciliani Liberi lancia una campagna di sensibilizzazione affinché tutti i siciliani votino NO al referendum costituzionale previsto per Ottobre:"Dobbiamo informare i cittadini siciliani e spiegare loro cosa succederà con la nuova Costituzione voluta da Renzi"