CON LA BUONA VOLONTÀ LE FERITE SI SANANO!

Siciliani Liberi esprime l’apprezzamento per la dedizione e l’amore per la nostra terra, manifestato da un gruppo di volenterosi siciliani che hanno impiegato i loro mezzi, le loro risorse ed il loro tempo per rispondere al vile atto di vandalismo che si è verificato alla Scala dei Turchi.

Sarebbe auspicabile che le istituzioni regionali siciliane si adoperassero con analoga solerzia per prevenire e salvaguardare il nostro territorio e che fossero in grado di intervenire con la medesima prontezza esercitata dai volontari.

Ci vorrebbe una prevenzione che è anche culturale. Non è escluso infatti che il gesto, più che provenire da teppisti scostumati, sia opera di qualcuno in cerca di fama con velleità emulative nei confronti di pseudo artisti dissacratori del bello.

Il fatto che dei volontari si producano in queste iniziative è la dimostrazione che le forze sane in Sicilia (molto più diffuse di quanto si immagini) ormai hanno perso fiducia nella possibilità che le istituzioni si prendano cura della cosa pubblica e degli interessi pubblici.

Delegare alla buona volontà dei cittadini le soluzioni dei problemi di competenza istituzionale è un segno onorevole per chi si prodiga, ma indice del distacco fra le istituzioni e le necessità del territorio e dei cittadini.

Un grazie a tutti i volontari delle Protezione civile, agli impiegati comunali di Realmonte, ai volontari e alla Soprintendenza ai beni culturali, che stamattina hanno restituito al mondo la bellezza della Scala dei Turchi.

Rispondi